WSOPC Global: Mutti avanza, Benelli out e Jason Mercier è il solito martello

CONDIVIDI:

WSOPC Global: Mutti avanza, Benelli out e Jason Mercier è il solito martello

Chi accede alla finale

La finale delle WSOPC non è aperta a tutti. Per il circuito americano sono qualificati di diritto i campioni di ogni singolo main event e il primo classificato della leaderboard di ogni singola tappa. Per il circuito internazionale accedono sempre i campioni dei main event e in alcuni casi i vincitori di alcuni eventi. Dei 122 promossi automaticamente al Global Casinò Championship, in 115 hanno risposto presente.

In esclusiva per tutti i lettori di Assopoker, un Bonus immediato di 30€ su Lottomatica. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER30

multiprodotto_300x250_ita

Speciale wild card poi per i primi 50 classificati nella leaderboard generale del circuito a stelle e strisce. Per aggiungere pepe alla corsa al titolo infine, possono accedere alla finale anche i primi 100 classificati nel POY WSOP dell’ultima edizione giocata. Ma in questo caso dovranno sborsare 10.000 dollari di buyin. E in diversi hanno risposto presente all’appello sfruttando quest’ultima opzione, fra cui lo stesso Jason Mercier.

I numeri della finale

In 124 si sono gettati nella mischia con 9 paganti a quota 10.000 dollari. Dopo 10 livelli da 60 minuti l’uno restano in 47 sulla strada che porta al day 2. Sono numeri non definitivi però, in quanto la late registration si chiude allo start della seconda giornata. Tre gli italiani presenti ai nastri di partenza, tutti qualificati dalla doppia tappa delle WSOPC a Campione d’Italia.

Matteo Mutti e Andrea Benelli in qualità di campioni del main event, Fabio Romer come vincitore dell’evento#1 al pari del tedesco Roman Schaefer, unico straniero nel lotto dei qualificati dalle prove in Italia.

Matteo Mutti (foto Campione Poker Team)

Andrea Benelli e Fabio Romer non trovano la via per sbarcare al day 2 e dicono addio ai sogni di gloria. Storia completamente opposta per Matteo Mutti: l’azzurro imbusta 66.600 chips e avanza deciso a metà del gruppo. Uno stack che conforta e che lascia ben sperare. Ottima anche la prestazione di Schafer. Il tedesco si mette in luce con 98.700 gettoni e chiude a ridosso della top ten.

Mercier martella

Ma la copertina del day 1 del WSOPC Global Casino Championship è tutta per Jason Mercier. Il team pro Pokerstars infatti versa i 10.000 dollari di buyin e regala spettacolo ai tavoli. A fine giornata lo troviamo al dodicesimo posto con 104.200 gettoni. Come uno squalo che attende il momento ideale per azzannare le proprie prede, il player della Florida controlla da vicino la testa della corsa in attesa di sfoderare l’assalto al titolo.

Jason Mercier

Vetta che vede il tentativo di fuga da parte di Dylan Wilkerson con 218.200 chips. Completano il podio virtuale Josh Reichard (187.000) e il top player uruguaiano Fabrizio Gonzalez (159.900).

Attenzione poi nella top ten a Roland Israelashvili che naviga a vista con 137.700 fiches. Promossi infine Alexander Lakhov (102.700), Joshua Turner (75.100), Jesse Cohen (51.300), James Alexander (45.000), Maria Lampropoulous (29.200 e compagna di Ivan Luca) e Kenny Nguyen (19.700).

Start del day 2 a partire dalle ore 13 locali le 19 in Italia. Si riprende dal livello 11, 800-1.600 ante 200.

La top ten del count

  1. Dylan Wilkerson 218,200
  2. Josh Reichard 187,000
  3. Fabrizio Gonzalez 159,900
  4. Sean Yu 157,600
  5. Michael Hahn 140,500
  6. Roland Israelashvili 137,700
  7. Didier Luel 131,800
  8. Nikhil Gera 131,400
  9. Sohale Khalili 111,500
  10. Jesse Yaginuma 107,000

The post WSOPC Global: Mutti avanza, Benelli out e Jason Mercier è il solito martello appeared first on Assopoker.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Specify Facebook App ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Facebook Login to work

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com