Poker Masters: Doug Polk delude, Bryn Kenney batte Erik Seidel

CONDIVIDI:

Poker Masters: Doug Polk delude, Bryn Kenney batte Erik Seidel

Doveva essere il final table di Doug Polk, quello nel quale avrebbe dominato e vinto. D’altronde “WCG|Rider” si era già imposto in un contesto ancora più ricco solo qualche mese fa, quando aveva trionfato nel Big One Drop delle World Series of Poker per 3.6 milioni di dollari.

E invece non c’è stata gloria per il 28enne di Las Vegas: nonostante il tifo sfrenato dei suoi followers sui social, Doug non è andato oltre a una quinta posizione. Scopriamo cosa è successo nel terzo high roller di Poker Masters.

Poker Masters: il terzo high roller va a Bryn Kenney

Day 1

Nel corso del Day 1 di ieri sono stati pagati 48 buy-in da $50.000 (compresi i re-entry), per un montepremi finale di $2.400.000.

È stato l’attuale leader della leaderboard di Poker Masters a trovare l’eliminazione come uomo-bolla. Parliamo di Steffen Sontheimer, professionista tedesco che non è riuscito a centrare la terza bandierina consecutiva dopo il quarto posto del primo high roller e la vittoria di ieri.

Niente da fare per Steffen Sontheimer in questo high roller

In piena bolla, a 8 left, Sontheimer ha messo tutto con 10-10 e ha trovato il call di Bryn Kenney con A-Q. Una Donna sul flop è stata sufficiente a far scoppiare la bolla.

Il Day 1 si è quindi chiuso con il seguente chipcount:

  1. Dan Smith 1,982,000
  2. Doug Polk 1,436,000
  3. Jake Schindler 1,240,000
  4. Bryn Kenney 576,000
  5. Sergio Aido 327,000
  6. Cary Katz 224,000
  7. Erik Seidel 221,000

Day 2

Al Day 2, i sette giocatori rimanenti erano tutti a premio per almeno $100.000. Dan Smith e Doug Polk (che potremmo definire “rivali” considerando le varie faide del passato) erano i chipleader e ovviamente anche i favoriti per la vittoria finale.

Per entrambi, però, il Day 2 dell’high roller è stato ben al di sotto delle aspettative.

Dopo le rapide eliminazioni di Sergio Aido e Cary Katz, Polk si è ritrovato improvvisamente in fondo al chipcount a causa di alcuni big pot persi. “WCG|Rider” ha messo in mezzo lo shortstack con 4-4 e ha ricevuto il call di Kenney con Q-8. Ancora una volta, Bryn ha centrato una Donna sul flop che gli ha permesso di bustare l’avversario.

WSOP 2017 Doug Polk

Per Doug un premio di $144.000, non sufficiente a coprire l’investimento degli ultimi giorni (tra buy-in e rebuy).

Subito dopo è stato il turno di Dan Smith. Il professionista statunitense si è giocato tutto con 7-7 ma è andato a sbattere contro i Jack del solito Kenney. Quest’ultimo si è quindi preso una netta chiplead, mentre Smith si è dovuto alzare in quarta posizione per $192.000.

Kenney è stato il mattatore del terzo high roller di Poker Masters e quando a 3 left si è trovato con uno stack di 3.35 milioni era il super favorito per la vittoria finale.

Lo è diventato ancora di più quando Erik Seidel ha vinto la battaglia degli shortstack eliminando in terza posizione Jake Schindler con una coppia di 3 che ha vinto il coinflip contro A-K. Per Schindler un premio di $312.000.

L’heads-up tra Kenney e Seidel

L’heads-up iniziava con Kenney in vantaggio di 3.2 milioni a 2.5 milioni. Seidel non si è però arreso ed è riuscito a sopravvivere per due ore, vincendo sette all-in e ritrovandosi persino chipleader a un certo punto.

Alla fine, però, Kenney è stato premiato per la sua determinazione: è andato all-in con 6-6 e ha vinto contro J-10s. Rimasto con le briciole, Seidel ha messo tutto con 3-2 ed è stato eliminato da un K-J.

Bryn Kenney

In questo modo si è concluso il terzo high roller di Poker Masters: Bryn Kenney ha vinto $960.000 ed Erik Seidel si è dovuto accontentare di un premio di $576.000.

Si tratta di un risultato importante per entrambi: Kenney sale infatti a un milione di dollari vinti nella kermesse, e ora insidia la prima posizione di Sontheimer; Seidel, invece, si avvicina a Daniel Negreanu, in testa della All-Time Money List con 33.5 milioni di dollari (Kid Poker è fermo a 34.3 milioni).

Il payout:

  1. Bryn Kenney USA $960,000
  2. Erik Seidel USA $576,000
  3. Jake Schindler USA $312,000
  4. Dan Smith USA $192,000
  5. Doug Polk USA $144,000
  6. Cary Katz USA $120,000
  7. Sergio Aido Spain $96,000

The post Poker Masters: Doug Polk delude, Bryn Kenney batte Erik Seidel appeared first on Assopoker.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Specify Facebook App ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Facebook Login to work

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com