PSC Praga Main Event, Day 4: Mrakes torna al comando, Lepore c’è

CONDIVIDI:

PSC Praga Main Event, Day 4: Mrakes torna al comando, Lepore c’è

Michal Mrakes torna al comando del PokerStars Championship Praga Main Event: dopo aver chiuso il Day 1A da chipleader, al termine del Day 4 è ancora lui in testa alla classifica grazie a una dotazione di 4.945.000, praticamente il 20% dei gettoni rimasti in gioco. L’Italia partiva con un tris formato da Alessio Isaia, Gianluca Speranza e Gabriele Lepore, ma soltanto quest’ultimo è riuscito ad avanzare al Day 5.

8G2A8626_PSC_Prague2017_Michal_Mrakes_Neil Stoddart.jpgIl chipleader

Mrakes gioca in casa: il 31enne è proprio di Praga, la città che sta ospitando il torneo, e restano soltanto 15 avversari fra lui e il primo premio da €775.000. Il terzetto di testa è completato dall’ucraino Valentyn Shabelnyk (3.225.000) e dal tedesco Robert Heidorn (2.485.000), per una questione di spiccioli lo statunitense Jason Wheeler, resta fuori dal podio con 2.400.000.

Ecco i due tavoli previsti per domani:

Name

Country

Chips

Table

Seat

Matas Cimbolas

Lithuania

1615000

1

1

Navot Golan

Israel

1955000

1

2

Valentyn Shabelnyk

Ukraine

3225000

1

3

Colin Robinson

USA

2085000

1

5

Harry Lodge

UK

1360000

1

6

Thomas Lentrodt

Germany

1520000

1

7

Jason Wheeler

USA

2400000

1

8

Pierre Calamusa

France

900000

2

1

Michal Mrakes

Czech Republic

4945000

2

2

Gabriele Lepore

Italy

580000

2

3

Robert Heidorn

Germany

2485000

2

4

Kalidou Sow

France

640000

2

5

Serhii Popovych

Ukraine

710000

2

6

Aleksandr Mordvinov

Russia

820000

2

7

Alex Foxen

USA

470000

2

8

Esce dai giochi il campione PCA Dominik Panka quando finisce ai resti contro Valentyn Shabelnyk, asso e kappa del polacco non trovano aiuti sul board che consegna il piatto ai due jack dell’avversario mentre il 30° posto e una bandierina da €18.900 sono prerogativa di Panka. Un altro campione EPT, Jean Montury, è stato eliminato poco prima: al francese va il 36° posto e un premio da €16.300.

8G2A8505_PSC_Prague2017_Paul_Michaelis_Neil Stoddart.jpgNon basta chiudere due volte da chipleader per vincere un torneo

Un gradino del montepremi più su troviamo il chipleader di Day 2 e Day 3: la run del tedesco Paul Michaelis si infrange al 28° posto per €18.900, in una mano dove ha rischiato il tutto per tutto, e non è andata come sperava. Michaelis apre a 51.000 da UTG e chiama la 3-bet da 160.000 di Robert Heidorn che invece gioca dal cutoff. Checkano tutti e due al flop, così al turn il board recita [Th][2s][8s][5c] e Michaelis punta 175.000, trovando il call. River: [8d]. All-in del tedesco per circa 600.000 gettoni, Heidorn chiama felice con [8h][6h]: il river ha ribaltato la situazione vanificando la read dell’ex chipleader che viene così eliminato.

8G2A8553_PSC_Prague2017_Gianluca_Speranza_Kalidou_Sow_Neil Stoddart.jpgLa mano decisiva per Gianluca

Oggi in campo c’era anche Gianluca Speranza, si potrebbe dire in rush considerando il recente risultato ottenuto al Main Event WSOPE, ma la corsa dell’azzurro stavolta si arresta prima del tavolo finale: Speranza shova le ultime 300.000 da bottone nel 23° livello (bui 12.000/24.000, ante 4.000) con [Ac][Ks] ma Kalidou Sow si isola dal grande buio con [Js][Jc]. Beffardo il [Kd] che cadrà al river, considerando il [Jh] sul flop. Gianluca esce 26° per €22.000.

Mrakes ha dimostrato le sue qualità durante la competizione, il video che segue è emblematico.

Avevo aperto 5 mani di fila, così ho pensato che i miei avversari non mi avrebbero creduto in ogni caso. Asso-dieci è una mano molto solida“, ha dichiarato Mrakes a fine giornata.

È stato proprio il chipleader a eliminare Alessio Isaia, quando l’azzurro ha pushato con [Jc][Tc] dal bottone per 420.000 durante il livello 24 (bui 15.000/30.000, ante 5.000), Mrakes ha chiamato con [Ks][Qh] dal piccolo buio e ha vinto il colpo portandosi sopra i 4 milioni, mentre Isaia ha chiuso il suo torneo in 19esima posizione per €30.000.

NEIL0073_PSC_Prague2017_Ivan_Soshnikov_Alessio_Isaia_Neil Stoddart.jpgIvan Soshnikov e Alessio Isaia

Stessa moneta, stessa sorte e stesso mattatore per la giocatrice del Team PokerStars Pro Fatima Moreira de Melo che perde il coinflip decisivo poco dopo: Mrakes 3betta a 215.000 sull’apertura a 70.000 di Fatima, la quale pusha il suo milione restante con [As][Kd], l’avversario gioca con [Td][Tc] e il board, anche questa volta, lo favorisce conferendogli uno stack col quale chiuderà in testa. 18° posto per Fatima e €30.000 di magra consolazione per le ambizioni della medaglia olimpica. Anche per il suo compagno di squadra Marcin Horecki è un coinflip a decidere il torneo, nel suo caso però asso e kappa sono in mano all’avversario mentre la coppia di fanti del polacco non regge il board e lo relega al 44° posto per €14.100.

NEIL9821_PSC_Prague2017_Fatima_Moreira_De_Melo_Neil Stoddart.jpgGrande prestazione di Fatima che si ferma sul più bello

Il torneo avrebbe dovuto concludersi a 16 left, ma prima esce Ivan Soshnikov, 17° per €34.200, quando va all-in per circa 600.000 con [Js][Jd] ma trova Colin Robinson con [Ad][Ah]. È bello floppare set, ma se lo fa anche il tuo avversario serve a poco: [Qs][Jc][Ac][2h][6d] mandano il russo a casa. Lo segue a ruota Diego Zeiter, che con gli assi aveva appena raddoppiato ma poi perde il coinflip contro Robert Heidorn quando sceglie di limpare da piccolo buio inducendo l’avversario al push, però si scontra con [3s][3d] e [Ad][Ts] non basta, board in silenzio e Zeiter a casa, anche lui con €34.200.

GUARDA IL PAYOUT COMPLETO

Superano invece il turno Gabriele Lepore, unico italiano rimasto in gara, che domani potrà contare su 580.000 gettoni, e Matas Cimbolas, che imbusta 1.615.000. Il torneo del nostro “Galb” sarebbe stato molto diverso se al 22° livello, quando si è trovato all-in con [Ks][Kh] contro Hon Cheong Lee ([9d][9c]) e Dmitry Ponomarev ([Ac][6c]), non fosse caduto un [As] al flop, permettendogli di incassare solo un side pot. A quel punto è rimasto con 378.000, se avesse vinto il colpo avrebbe incassato il doppio.

NEIL9509_PSC_Prague2017_Gabriele_Lepore_Neil Stoddart.jpgGabriele domani proverà a guadagnare il tavolo finale

In effetti, Gabriele ben presto cerca (e trova) il raddoppio: nel 23° livello manda i resti (241.000) da UTG con [8d][9d], Hon Cheong Lee vede con [As][Kc] ma scendono [Jc][9s][5d][Th][Td]. Con lo stack che ha costruito e difeso per tutto il Day 4, Lepore cercherà di consacrare la sua fama anche nel circuito PokerStars, nel quale vanta un’unica vittoria che risale a un side event EPT del 2009 per €14.500. Indovinate dove? Già, proprio a Praga.

Rivedi il Day 4 del Main Event PSC Praga in streaming

Domani torneranno in campo 15 giocatori e il gioco riprenderà dal 24° livello, quando lo stack medio ammonta a 1.710.000 gettoni. L’azione riprenderà alle 12:00 e sarà possibile seguirla in diretta sui canali YouTube e Twitch di PokerStars.it. Per la telecronaca italiana ci saranno Andrea Borea e Pier Paolo Fabretti. Durante la giornata saranno annunciate promozioni e contest con tanti regali per i giocatori di PokerStars.it, oltre alla password per partecipare al freeroll che mette ogni giorno di streaming €100 in palio.

Gianvito Rubino per PokerStars.it

Gioca anche tu sulla poker room più grande d’Italia!

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti anche...

WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com