“Virgin’s in Vegas”: Richard Branson acquista l’Hard Rock Casinò e lo trasforma in un Virgin Hotel

CONDIVIDI:

“Virgin’s in Vegas”: Richard Branson acquista l’Hard Rock Casinò e lo trasforma in un Virgin Hotel

“Virgin’s in Vegas”. Può essere il titolo ad effetto dopo che il multi miliardario inglese Richard Branson si è levato l’ultimo sfizio: possedere un casinò hotel nella città delle luci.

Fondatore di Virgin Group, Branson ha un patrimonio personale stimato in 5 miliardi di dollari ed ha annunciato di aver acquistato l’Hard Rock Hotel Casino a Vegas. Non ha voluto svelare ancora le cifre dell’investimento ma ha assicurato che “entro il 2019 saremo pronti”. L’obiettivo è aprire le porte del Virgin Hotel il prossimo anno.

Branson ha sempre puntato ad avere un casinò in Nevada ed è deciso di investire centinaia di milioni di dollari per ristrutturare l’hotel costruito negli anni ’90 in una delle zone centrali di Sin City. Come noto la struttura era di proprietà dei Seminole, gruppo di nativi della Florida che controlla una delle catene più famose del mondo: l’Hard Rock. Gli indiani hanno appena investito in Atlantic City ma hanno mollato il loro casinò storico di Vegas.

Branson non è da solo nell’affare: i suoi soci sono Bosworth Hospitality Partners (del fondatore Richard “Boz” Bosworth che sarà anche il nuovo CEO dell’hotel); la società di investimenti di Los Angeles Juniper Capital Partners“e Fengate Capital Management (società immobiliare di Toronto).

 

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Branson ha ammesso in un’intervista con il Review Journal che è “meno costoso comprare un hotel fuori dalla strip rispetto ad uno su Las Vegas Boulevard. Il prezzo che paghi è molto diverso”.

“Vogliamo riportare un pò di magia ma l’hotel non è lontano dai nostri standard”. L’Hard Rock ha 1.500 rooms e si trova un miglio ad est dalla Strip, al 4455 di Paradise Road. Manterrà il suo vecchio brand fino a quando l’operazione non sarà formalmente conclusa. Una volta che le varie diligence saranno finite ed i contratti firmati, la struttura diventerà uno degli 11 Virgin Hotel sparsi per il mondo (quello del Nevada sarà il più grande).

Branson ha sempre scommesso su Las Vegas: nel 2000 ha inaugurato una nuova tratta Londra-Las Vegas con la sua compagnia aerea Virgin e l’anno scorso ha investito nella start up Hyperloop One (che sviluppa veicoli ad alta velocità), società che possiede un circuito per i test a nord di Las Vegas.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti anche...

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com