WSOP news: Day13 con 7 italiani a premio. Max Pescatori fa 67° in the money alle World Series Of Poker!

CONDIVIDI:

WSOP news: Day13 con 7 italiani a premio. Max Pescatori fa 67° in the money alle World Series Of Poker!

Torneo dopo torneo, le WSOP 2019 proseguono la loro marcia verso la meta del 15 luglio. Con gli eventi disputati ieri, il programma ha infatti toccato quota 27 dei quali 21 già consegnati agli annali della manifestazione, insieme ai rispettivi vincitori.

Purtroppo, non siamo ancora in grado di raccontarvi la storia di un braccialetto finito al polso di un giocatore italiano. Ciononostante, ieri ci sono stati ben 7 in the money per i rappresentanti del belpaese, e tra questi il 67° personale per Max Pescatori. Senza dimenticare che quattro di questi sono primi posti: 2005 – $2.500 No-Limit Hold’em, 2008 – $2500 Mixed Game Pot Limit Holdem/Pot Limit Omaha, 2015 – $1.500 Razz, 2015 – $10.000 Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better.

Cominciamo proprio dal “pirata”, impegnato nell’8 Game Mix insieme agli altri 281 giocatori sopravvissuti al Day1. La corsa di Max Pescatori si è arrestata al 77° posto, per un payout di $2.320 che corrisponde al suo 67° ITM WSOP in carriera. Il Day2 – nel momento in cui scriviamo – è ancora in fase di svolgimento, con 40 giocatori attivi.

scbcaf573bf.jpgMax Pescatori impegnato alle WSOP. 
Un amore lungo 63 in the money e 4 braccialetti. Foto PokerNews

Passiamo ad un altro torneo dove c’erano ambizioni e speranze “azzurre”. Il riferimento è al Millionaire Maker, uno dei tanti eventi caratterizzati da un filed oceanico (8.809 entry) e dal prizepool milionario ($11.892.150 totali e $1.344.930 per il vincitore) presenti a questa edizione delle World Series Of Poker. Anche in questo caso, l’assalto dei “4 moschettieri” italiani (Perati, Di Cicco, Cavazzini e Amendola) si è fermato prima della fine del Day3. Alfonso Amendola è uscito al 284° posto, ripagato con $6.657 di premio. Poco dopo si è arreso Augusto Cavazzini, 236° per $.6.657 anche lui. Un po’ più avanti sono arrivati Muhamet Perati (156° – $8.893) e soprattutto Virgilio Di Cicco il quale, dopo uno start positivo con un 2up sul pro di Stars Ramon Colillas ([9d][9c] vs [Ac][Qs] e board liscio), non ha più trovato gioco. Per lui, alla fine è arrivata una 114a posizione da $8.893.

La nostra carrellata sui risultati degli italiani alla 13a giornata WSOP 2019 è completata da altri due piazzamenti a premio: quelli di Michael Tobarelli e Daniele Vesco nel $600 Pot Limit Omaha Deepstack (evento #25). Il primo ha confezionato una prestazione da $1.026 grazie al 274° posto finale, mentre Vesco è uscito 366° per $942 di premio.

Sia il Millionaire Makes che il PLO Deepstack sono ancora work in progress e ci vorranno altre due giornate per arrivare ad avere i nomi dei vincitori.

Gioca adesso sul sito di poker più grande d’Italia

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti anche...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com