Matt Glantz accusa Zo Karim: “Sei uno scammer”. Lui ammette: “Ho fatto degli errori”

Matt Glantz accusa Zo Karim: “Sei uno scammer”. Lui ammette: “Ho fatto degli errori”

A poco più di una settimana dalla fine delle WSOP 2017, Matt Glantz ha accusato Zo Karim di averlo truffato. Il noto pokerista americano ha scelto Twitter per raccontare (più o meno l’accaduto), lamentando anche una certa omertà da parte di altri giocatori che sapevano, ma non lo hanno avvisato.

A differenza di quanto accade nella maggior parte dei casi del genere, il diretto interessato non ha aspettato molto prima di dare la sua versione dei fatti. Versione che tra le altre cose conferma le accuse. Zo Karim, insomma, sembrerebbe pronto a fare mea culpa.

Lottomatica offre, in esclusiva per tutti i lettori di Assopoker, un Bonus immediato di 30€. Registrati subito ed inserisci il codice SUPER30!

multiprodotto_300x250_ita

Matt Glantz: “Una truffa che si poteva evitare”

Per ricostruire la vicenda, quale mezzo migliore se non gli stessi tweet dei protagonisti? Ieri, Matt Glantz attacca così: “Quando ti rendi conto di essere vittima di uno scam che avresti potuto benissimo evitare se le altre vittime/amici ne avessero parlato prima. Odio tutti!”

Matt Glantz tweet

A questo punto è Joe Ingram a soddisfare la curiosità di tutti noi, chiedendo direttamente a Matt Glantz cosa fosse successo: “Semplicemente @PakmanMMA (il nickname su Twitter di Zo Karim, ndr) ha organizzato uno schema Ponzi. E i nostri amici in comune, che lo sapevano, sono stati zitti e altri ci sono cascati. Io ho perso quasi $10.000.

Delusione e velate minacce

La cosa che ha dato più fastidio a Glantz è per l’appunto l’omertà degli amici/colleghi, che gli avrebbero potuto evitare questa grana: “Per quanto io sia deluso nei confronti di un disperato Zo Karim, sono molto più arrabbiato con quei giocatori che sapevano da mesi, ma non hanno detto niente.

Matt Glantz tweet

Giusto o sbagliato che sia evitare di lavare i panni sporchi in casa, il buon Matt avvisa: “Per la cronaca, pensateci due volte prima di truffarmi. Vi chiamerò in causa pubblicamente e velocemente. Fareste meglio a truffare quei giocatori che stanno zitti!”

La risposta di Zo Karim

Dal canto suo, Zo Karim non si è sottratto all’accusa. Anzi, si è detto disponibile a parlarne pubblicamente in un podcast proprio con Joe Ingram, mentre nel frattempo ha risposto ai tweet di Glantz e degli altri giocatori – come Paul Volpe – intervenuti sull’accaduto.

“Non ho mai chiesto a nessuno di non dire niente sulla faccenda”, ha commentato Karim. Accetto tutto ciò che è trapelato e che ci siano persone deluse dal mio comportamento.

Matt Glantz tweet

Poi, proprio replicando a Paul Volpe e alla sua speranza che tutto si aggiusti, il professional poker player ‘incriminato’ ha detto: “Lo spero anche io. Ho commesso dei gravi errori, ma sistemerò tutto. Spero che Matt Glantz me ne dia merito, quando succederà”.

The post Matt Glantz accusa Zo Karim: “Sei uno scammer”. Lui ammette: “Ho fatto degli errori” appeared first on Assopoker.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento